Porta di Mare - Perché a Boncore manca spesso l'acqua?

2022-10-15 05:50:24 By : Ms. Mona Peng

NARDO' - Un quesito al quale, prima o poi, qualcuno dovrà rispondere.

Oggetto: Tavolo di concertazione per carenza di acqua loc. Boncore nelle zone di: “Case Arse - Santa Chiara - Donna Domenica - Strada S. Maria d’Arneo e Sant’Anna

nella qualità di Consigliere Comunale ed a nome e per conto del gruppo del Partito Democratico, ai sensi dell’art. 21 “diritto di presentazione interrogazioni” del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, in riferimento all’oggetto, segnala quanto segue:

da diversi anni e con sistematicità si susseguono carenza di acqua nella zona del Boncore ma con frequenza costante nella zona Nord del territorio comunale e precisamente nelle località “Case Arse, Santa Chiara, Donna Domenica, Strada S. Maria d’Arneo e Sant’Anna, dove risulta essere presente un nucleo di famiglie di circa 200 persone ma nei periodi estivi di gran lunga superiori, dovuti principalmente a continue rotture lungo la condotto principale che porta il “bene primario“ nelle abitazioni;

è cronaca di questi giorni di continue rotture della condotta a gestione Arif, con tutte le conseguenze che ne derivano dalla carenza o assenza di acqua nelle abitazioni anche per più di un giorno;

da notizie ricevute dai residenti, la stessa condotta è a servizio della struttura “NTC – Nardò Technical Center, pertanto assorbe la gran quantità di acqua presente nella condotta, quando è in pressione e pertanto la quantità di acqua che arriva nelle abitazioni è poca o assente;

la condotta a servizio della zona costruita negli anni ’50 è ormai obsoleta e incapace con il suo diametro e flusso a soddisfare le necessità impellenti e sempre più esigenti delle abitazioni ed attività della zona;

si rende necessario pertanto sostituire ex novo la condotta soprattutto quella principale che porta l’acqua negli impianti della pista della NTC e contemporaneamente nelle abitazioni e nelle famiglie della zona che risultano essere più di 200;

l’acqua rappresenta “un Bene Primario ed Indispensabile” ma anche un bene di salute pubblica;

il sindaco nella sua veste di massima autorità sanitaria locale e responsabile delle condizioni di vita e di salute dei suoi cittadini

   Tutto quanto premesso

Visto l’art. 21 e 56 del Regolamento di Autonomia Organizzativa per il funzionamento del Consiglio Comunale

                                                    INTERROGANO

-        Le SS.LL. per conoscere

-        Quali iniziative intende prendere l’amministrazione per risolvere definitivamente questo annoso problema per le località sopra richiamate;

-        Quali azioni di concertazione ed interessamento intende adottare nei confronti di “ARIF” l’Agenzia Regionale di proprietà dell’impianto, nonché di AQP ente gestore della risorsa acqua, attraverso un tavolo tecnico di programmazione ed utilizzo di risorse da intercettare attraverso anche il piano del PNRR per la sostituzione dell’intera rete idrica e risolvere definitivamente il problema Cordialmente

                                                                                       

                                                                             Il Consigliere Comunale P.D. 

                                                                                        Daniele Piccione

Abbiamo 1374 visitatori e nessun utente online

Periodico telematico con aggiornamenti aperiodici a cura dell’Associazione Culturale Giornalisti con sede legale a Nardò, P.Iva 03720280753 - Reg.ne Tribunale di Lecce n. 725 - Registro della stampa Direttore responsabile Biagio Valerio -    Iscrizione all’Ordine dei giornalisti dal 28.05.1997 N. 83852

Internet Service Provider Medea Informatica s.r.l. Via B. Acquaviva 3 - 73048 Nardò (LE)